UFC: la sfida del Cowboy a McGregor diventa un match realizzabile

La sfida lanciata da Donald Cerrone a Conor McGregor a seguito della vittoria su Alexander Hernandez nel corso dell’ultimo evento UFC, quello svoltosi al Barclays Center di Brooklyn, potrebbe diventare presto realtà.

UFC, Cerrone vs McGregor: match possibile o solo suggestione?

L’ex champ-champ ha risposto al Cowboy su Twitter, confermando l’interesse per un eventuale match. Stilisticamente probabilmente favorevole all’irlandese, non si è ancora discusso quando e dove potrebbe aver luogo l’incontro che sta già facendo sognare gli appassionati.

Per un match del genere Donald, combatterò con te. Congratulazioni.

Dopo ben 40 match sotto l’effige di Zuffa, Cerrone vorrebbe coronare la sua carriera con un match che sarebbe irripetibile sia dal punto di vista atletico che economico. Reinventatosi e tornato ancora nella categoria dei pesi leggeri, Cerrone ha dichiarato di aver trovato nuova linfa vitale.

Per McGregor, un match con Cerrone rappresenterebbe un grande rientro e, con un’eventuale vittoria, riaprirebbe un oceano di opportunità. Sconfitto a UFC 229 da Khabib Nurmagomedov, l’irlandese punta ora ad un ritorno in grande stile.

Come detto, lo stile di McGregor fa sì che, senza alcun dubbio, l’irlandese parta favorito per i bookmaker. Striker chirurgico con forte predisposizione al counterstriking, McGregor potrebbe essere una vera spina nel fianco per il ritmo medio-basso e calcolatore del Cowboy: le aperture nella sua guardia ortodossa rappresenterebbero probabilmente dei bersagli facilmente raggiungibili per lo striking chirurgico di “Notorious”.

Cerrone però ha già sorpreso il suo pubblico. La leggenda di Denver è già l’uomo con più vittorie in UFC ed un match del genere non può che esaltarlo ulteriormente. Ciò che è certo è che il Cowboy è un fighter che appartiene al livello più alto dello sport e, ritrovata la fiducia in sé stesso, potrebbe continuare ad offrire sorprese e una reinvenzione totale.

D’altronce, con Cerrone non è mai detta l’ultima parola.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *