Le incognite – Georges St. Pierre vs Michael Bisping

Un match folle, forse ingiusto, senz’altro meraviglioso.

Se dovessi semplicemente equiparare il valore assoluto dei due fighter penso ci sarebbero pochi dubbi nel propendere per Georges St-Pierre, il più grande welter nella storia e almeno uno dei tre più grandi di sempre. Bisping d’altro canto però non è campione per caso, ha sfruttato un’opportunità importante contro Luke Rockhold, non perde dal Novembre 2014 proprio dal primo match contro quest’ultimo ed è reduce da cinque vittorie consecutive. In passato aveva sempre fallito i grandi appuntamenti venendo sconfitto da Dan Henderson, Wanderlei Silva, Chael Sonnen, Vitor Belfort e Tim Kennedy ma oggi sembra aver raggiunto una piena maturazione seppur tardiva e non è forse eccessivo dire che all’età di trentotto anni non è mai stato tanto forte.

Risultati immagini per Michael bisping gsp

Le incognite infatti riguarderanno soprattutto il suo avversario e saranno principalmente tre:

  1. Le condizioni psico-fisiche: GSP è fuori dal Novembre 2013  e furono anche alcune pesanti manifestazioni di danni cerebrali a spingerlo all’abbandono, non sappiamo quanto St-Pierre sia riuscito a superarle, ma vista la scelta di tornare a combattere si è portati a pensare che probabilmente le abbia superate appieno.
    Sulla sua forza fisica ci saranno invece pochi dubbi, GSP durante la sua assenza non ha fatto altro che allenarsi con la consueta ossessività ed è molto probabile ritrovarlo al top da questo punto di vista.
  2. La ruggine da ottagono: potrebbe farsi sentire, soprattutto nelle prime fasi del match visto che GSP è fuori da quasi quattro anni e l’approccio sarà per lui fondamentale.
  3. Il peso: Georges St-Pierre è un peso welter naturale e sebbene abbia già svolto con sbalorditivo successo sessioni di lotta con fighter ben più pesanti di lui (emblematico fu un racconto di Sonnen letteralmente strapazzato da un St-Pierre che non era nemmeno al meglio, ma anche lo stesso Bisping raccontò di un  episodio analogo) ha sempre dichiarato di essersi sempre fatto male combattendo con gente più pesante. Se da welter lo ricordiamo inarrestabile, da medio non possiamo sbilanciarci con altrettanta sicurezza, aggiungendo massa GSP potrebbe aver perso anche un po’ di quell’esplosività e quella rapidità che lo hanno sempre contraddistinto così come il cardio potrebbe uscirne ridotto. Infine Bisping avrà comunque più stazza, una maggiore altezza anche se non un maggior allungo.

 Le chiavi

Bisping dovrà tentare a tutti i costi di tenere il match in piedi, lì avrà le sue possibilità, la sue kickboxing è molte tecnica, i suoi colpi hanno un altissima frequenza  (va a bersaglio con 4.44 colpi al minuto, un’enormità in particolare se relazionata alla categoria di peso) e sono estremante precisi.

Risultati immagini per Michael bisping gif

una splendida combinazione pugilistica di Bisping

GSP però ha lavorato molto nel pugilato, ha fatto un intero camp con Freddie Roach, potrebbe essersi evoluto ulteriormente da questo punto di vista  ma è sempre stato eccezionale nel gestire le distanze, molto elusivo grazie ad un footwork fantastico ma anche in virtù di buoni movimenti di testa e il suo Jab è sempre stato insuperabile (il primo ad utilizzarlo con quella continuità e quell’efficienza a livello di MMA).

Dunque se le possibilità di Bisping risiedono nel far convergere il match nello striking, non significa che un match di striking vada per forza a vantaggio dell’inglese, entrambi non hanno ne mani particolarmente pesanti, ne una mascella inviolabile e questo potrebbe anche comportare delle sorprese nelle fasi di stand up.

Risultati immagini per Georges st pierre gif

Qui uno splendido jab di GSP su Nick Diaz

GSP potrà però impostare un match sul ground game e sono stati pochissimi i fighter in grado di arginarlo in questo senso; il canadese è eccezionale nel cambiare livello in seguito ad un jab, oppure nello sfruttare una gestione non ottimale delle distanze dell’avversario piuttosto che un calcio un po’ prevedibile.

Risultati immagini per Georges st pierre gif takedown

GSP atterra Shields in seguito ad un leg kick

Risultati immagini per Georges st pierre gif takedown

Qui invece atterra Condit sempre intercettando il middle kick

Bisping dunque dovrà stare molto attento e sarà molto limitato nel sferrare calci rischiando appunto come sopra di essere intercettato e atterrato, ma più in generale in passato ha sofferto molto i wrestler d’élite come ad esempio Chael Sonnen oppure Tim Kennedy (che lo ha dominato dal ground game per cinque riprese) e a mio parere lo svolgimento più probabile è quello di un St-Pierre che impone il suo wrestling, stanca Bisping con il suo incessante ground and pound e porta a casa il match ai punti.

Eppure Bisping è da qualche anno che non fa che sorprenderci, se dovesse riuscirvi anche questa volta la sua carriera inizierebbe a brillare sotto una luce diversa e sarebbe impossibile negargli un posto fra i più grandi.

Dall’altra parte però c’è Georges St-Pierre che fra i più grandi siede già e che con una vittoria avrebbe un altro buon argomento per ritenersi il più grande di sempre.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *