UFC 214: Pioggia di diamanti

Card epocale UFC 214. Una piccola analisi per ogni match.

Jon Jones vs Daniel Cormier
(valevole per il titolo dei pesi massimi-leggeri)

Ho approfondito l’argomento nell’analisi tecnica a loro dedicata e qui cercherò di sinetizzare. Jones contro Cormier rappresenta forse la sfida più elevata che le MMA possano offrire, se JJ può essere senza discussioni fra i primi 5 fighter della Storia, Cormier è a mio parere tranquillamente annoverabile fra i primi 15.
Non è soltanto questo, oltre ai fattori tecnici Cormier – Jones è anche un fatto personale, i due si odiano, sono due vincenti e vogliono quella cintura più di ogni altra cosa. Le motivazioni trasformeranno questo match in una grande battaglia.

Molte cose potrebbero cambiare dalla loro prima sfida. Jones ha combattuto soltanto un match, quello contro Ovince st-Preux e francamente non ha impressionato.
Non si è fatto che parlare di quanto potesse essere devastante dopo essere ingrossato muscolarmente, invece è sembrato più lento e impacciato del solito e quello che ha guadagnato in potenza lo ha perso in agilità e tutto sommato non è sembrato evoluto.

Cormier invece ha fatto 4 match, uno più duro ed importante dell’altro e li ha stravinti tutti, ha sottomesso due volte Anthony Johnson per Rear Naked Choke, ha gestito senza problemi uno straordinario Anderson Silva, e ha dominato con la sua aggressività Alexander Gustafsson . Questo match è stato a mio a parere particolarmente significativo perché Cormier è riuscito a tenere altissimo il ritmo per tutte e cinque le riprese, a differenza del primo match contro Jones dove combattè alla pari i primi tre round, ma calò vistosamente dal quarto, finendo travolto dal ritmo costante e inesorabile di Jones.
Il cardio fu il fattore determinante della loro prima sfida, da questo punto di vista Cormier è apparso migliorato, se terrà per 5 riprese lo stesso ritmo eleverà decisamente le sue possibilità di vittoria. Jones favorito, ma per questioni legate alla fiducia e alle evoluzioni di Cormier la discrepanza fra i due si è ridotta e Cormier stavolta avrà più possibilità di vincere.

Qui un analisi approfondita del match: http://mmatalks.it/2017/07/23/ufc-gold-ufc-214-cormier-vs-jones-ii-un-personale/

Risultati immagini per jon jones daniel cormier

Tyron Woodley vs Demian Maia (valevole per il titolo dei pesi Welter)

Il match per il titolo dei pesi Welter è un match davvero straordinario; Demien Maia riesce finalmente ad ottenere una title shot che avrebbe probabilmente meritato da tempo, a 170″ ha perso soltanto contro Rory MacDonald, poi 7 vittorie consecutive contro fighter di altissimo livello come Gunnar Nelson, Matt Brown, Neil Magny, Carlos Condit e infine la più sofferta contro Jorge Masvidal. Ora la prova più difficile contro un Tyron Woodley reduce dalla doppia difesa del titolo contro Stephen Thompson dopo aver conquistato la cintura contro Robbie Lawler.

Vedo favorito Woodley perché Maia sarà costretto, come sempre, a puntare tutto sul suo grappling, ma si troverà davanti uno dei migliori wrestler della divisione che difende il 92% dei takedown. Woodley è molto meno monodimensionale di Maia, sebbene non sia un fighter particolarmente eclettico, possiede un conterstriking di altissimo livello che potrebbe rappresentare un problema per il brasiliano quando cercherà di chiudere la distanza e il suo overhand destro è una minaccia per chiunque. Maia è chiaramente più tecnico nelle fasi di grappling, il suo BJJ è il migliori di sempre P4P senza nemmeno il bisogno di parlarne, se sceglierà bene la sua occasione e riuscirà a prendere come suo solito la schiena, potrà vincere. E’ abituato ad essere considerato sfarorito, ma è altrettanto abituato a sfatare i pronostici. Ci sorprenderà ancora?

Qui un analisi approfondita del match: http://mmatalks.it/2017/07/02/serpente-ombra-orso/

Risultati immagini per Tyron Woodley demian maia

Cris Cyborg vs Tonya Evinger
(valevole per il titolo dei pesi piuma femminili)

E’ forse uno dei match di questa splendida card che attendo con meno ansia, il titolo dei pesi piuma femminili, costruito attorno a Cris Cyborg, per usare un eufemismo, fatica a decollare. Tonya Evinger viene da 10 vittorie di fila in Invicta e probabilmente è una contendente migliore rispetto alle vittime sacrificali date in pasto a Cyborg, è forte a terra, brava nelle sottomissioni e nel ground and pound ed ha mani pesanti, ma fisicamente dubito riuscirà a reggere il confronto con Cyborg.
Speriamo di vedere un match.

Risultati immagini per Cris cyborg Tonya evinger

Robbie Lawler vs Donald Cerrone

Pesi Welter

Fuochi d’artificio per uno dei match più attesi dell’anno fra due degli striker più spettacolari si siano mai visti in un ottagono.
Più tecnico Cerrone più gladiatorio Lawler, il primo ha più soluzioni, ma il secondo incassa decisamente meglio (anche se la sua mascella andrà valutata dopo il terribile KO subito di Tyron Woodley nell’ultimo match che gli è costato la cintura).
Credo che entrambi possano vicendevolmente soffrire le caratteristiche dell’avversario: l’aggressività e il pugilato Cerrone, un fighter che può andare in difficoltà contro fighter sfrontati e le sconfitte patite contro Jorge Masvidal e prima contro Rafel Dos Anjos siano state abbastanza emblematiche a riguardo e Lawler forse ricalca più di ogni altro queste caratteristiche. Cerrone può anche soffrire i colpi nella zona addominale e Lawler sa colpire bene al corpo con la sua boxe davvero potente.
Dall’altra parte Lawler soffre endemicamente i calci, sia i leg kick (ne ha subiti tantissimi contro Carlos Condit) che gli high kick (li ha sofferti invece parecchio contro Rory MacDonald) e Cerrone è uno dei migliori calcianti di tutta la categoria.
Vedo favorito Lawler che mentalmente è a mio avviso più forte e determinato, ma Cerrone ha tutte le carte in regola per vincere.

Qui l’ analisi tecnica più approfondita dedicata al match: http://mmatalks.it/2017/07/23/la-redenzione/

Risultati immagini per Donald cerrone Robbie lawler UFC 214

Jimi Manuwa vs Volkan Odzemir

Pesi massimi leggeri

“Poster Boy” è un pugile davvero fenomenale, le sue combinanzioni fluide e precise, la capacità di variare la direzione dei colpi rendendoli spesso imperevedibili.
Ha perso soltanto con i migliori e Odzemir deve ancora dimostrare di essere fra questi.
Però l’avevo già dato per sconfitto contro Ovince St-Preux e ancora più sconfitto contro Misha Cirkunov e sono stato costretto a ricredermi.
Lo svizzero ha colpi davvero potenti, a sua volta un ottimo pugilato e anche high kick di un certo peso.
Vedo favorito Manuwa, ma non darei per morto Odzemir. errare è umano, persevarare è diabolico.
Qui un analisi approfondita del match: http://mmatalks.it/2017/07/25/ce-passa-inosservato/
Risultati immagini per Manuwa oezdemir UFC 214

CARD PRELIMINARE

Ricardo Lamas vs Jason Knight

Pesi piuma

Questa è la perla nascosta di questa card, abbagliati dallo splendore di questo evento non dobbiamo cadere nell’errore di dimenticare quanto avvincente e curioso possa essere questo accoppiamento. Ricardo Lamas  è un grande fighter, affermato, solido, esperto, completo.
IN UFC ha perso soltanto contro Aldo, Mendes e Holloway e ha sconfitto fighter del calibro di Cub Swanson (sottomesso nel 2011 per Arm Triangle Choke), Dennis Bermudez e Charles Oliveira (sottomessi per Ghigliottina),
Calcia benissimo, in particolare alle gambe, ha un buonissimo pugilato e un ottimo BJJ come certficano le 5 sottomissioni in carriera (4 ghigliottine) e il fatto di non essere mai stato sottomesso in 22 incontri da professionista.
Dall’altra parte però c’è un fighter in soprendente ascesa, un combattente con una mentalità vincente, che ha saputo elevare le sue prestazioni in relazione al valore sempre crescente dei suoi sfidanti. E’ agile, con un ottimo footwork e mani veloci, è duttile e si trova a suo agio sia nel grappling che nello striking, schiena terra è spettacolare nella sua rubber guard, ma la qualità più importante è la sua capacità di evolversi, i suoi miglioramenti sono palesi match dopo match, dà la sensazione di aggiungere sempre qualcosa al suo già notevole bagaglio tecnico. Lamas è un avversario difficilissimo, senza ombra di dubbio il più forte affrontato in carriera, ma Knight ha le qualità tecniche e sopratutto la mentalità giusta per superarlo. Mi aspetto un match esaltante da ogni punto di vista.
Risultati immagini per Jason Knight Ricardo lamas UFC 214

Renan Barao vs Aljamain Sterling

Pesi gallo

Dopo la vittoria contro Phillipe Nover Barao cerca di proseguire la sua redenzione, di risalire lentamente la china. Ad attenderlo però sarà “Fuk Master” Sterling, 27 anni, grande atleta, veloce, con un buon footwork, ottimi calci, discreto cardio e un buonissimo wrestling (anche se glki sarà durissima imporlo contro Il Barone che difende il 97% dei takedown tentati ai suoi danni. Dopo due sconfitte per split decision contro Caraway e Assuncao ha offerto una prestazione convincente contro Augusto Mendes.
Barao potrebbe anche tentare di portare a terra il match visto che Sterling non impeccabile quanto lui a difendere il takedown (difende il 56% degli atterramenti).

In un match di striking, dove Sterling sa essere molto creativo, vedo quest’ultimo avvantaggiato in quanto Barao sembra aver perso quella potenza da Ko e le sue combianzioni non appaiono più così letali. Vedo un fighter in crescita (Sterling) e uno in declino nonostante l’ultima vittoria (Barao) perciò vedo il primo favorito, a meno che il brasiliano non sfoderi una prestazione nostalgica tornando quello dei vecchi tempi.
In fondo Barao ha soltanto tret’anni, una sua rinascita non è da escludere categoricamente.

Immagine correlata

Brian Ortega vs Renato Moicano

Pesi Piuma

Sfida fra imbattuti al limite delle 145″, Brasile contro USA, numero 8 contro numero 9. Partiamo da Brian Ortega, ha dimostrato in tre incontri in UFC ( il primo contro Mike de la Torre venne sospeso alla prima ripresa) di saper soffrire, di reagire alle difficoltà e di saper imporsi una volta cambiata l’inerzia. Ha qualche limite di guardia, ma anche tante soluzioni, ha sofferto tantissimo contro Clay Guida a UFC 199 prima di trovare la ginocchiata al volto vincente con perfetto tempismo, ma aveva patito tanto sia contro Diego Brandao finalizzandolo con un Arm-Triangle Choke alla terza ripresa che con Thiago Tavares sconfitto per TKO sempre al terzo round. Ha un BJJ fatastico ed è fantasioso in piedi seppure abbia diverse lacune in fase difensiva.

Renato Moicano è forse meno fantasioso ma più solido, calcia bene e usa bene anche il jab, però è nelle fasi di grappling che da il meglio di sè come certificano le 5 sottomissione in carriera. Ha ottenuto una vittoria importante e sudata contro Jeremy Stephens, dimostrandosi attento ad evitare le mani pesantissime del suo avversario e ofrrendo nel complesso una prova convincente.

Prevedo un match equilibrato, ho una leggera prevalenza per Moicano, mi sembra un po’ più solido difensivamente di Ortega che però è più fantasioso e ha già dimostrato di saper sopperire alle difficoltà e sopratutto uscire alla distanza. Match affascinante.

Risultati immagini per renato moicano UFC 214

Andre Fili vs Calvin Kattar

Pesi piuma

Kattar è un esordiente di 29 anni, viene da 9 vittorie consecutive, ha un buon pugilato e sembra piuttosto completo, ma sinceramente non si trova molto materiale in giro ed è sostanzialmente ancora tutto da scoprire; Andre Fili invece è molto tecnico, forte con le ginocchiate dal clinch, high kick fulminei, mani precise e molto veloci, ottimi takedown.
Non la miglior accoglienza per Kattar, che se però dovesse vincere verrebbe proiettato nel giro che conta.

Risultati immagini per andre fili

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *