L’infortunato Cody Garbrandt continua a lottare con gli amici

Cody Garbrandt ha dato forfait per UFC 213, dove avrebbe dovuto finalmente incontrare l’acerrimo nemico TJ Dillashaw, eppure alcune recenti immagini lasciano per lo meno perplessi sulle sue reali condizioni fisiche.

UFC ha dedicato un intero show (TUF 25) ai drammi originati dal cattivo sangue fra TJ Dillashaw, Cody Garbrandt, e l’intero Team Alpha Male. Tutti gli insulti e le risse sfiorate che stiamo vedendo nell’edizione del reality attualmente in onda avrebbero dovuto portarci ad UFC 213 per la resa dei conti in gabbia. Ma è notizia di un paio di settimane fa che la schiena di Cody Garbrandt non gli consentirà di prender parte all’evento in quanto necessità di trattamenti, per i quali Cody è già stato in Germania.

“Prima di tutto mi sto concentrando su me stesso e sul tornare in salute, tutto il resto andrà a posto.”

Se questa è la realtà delle cose, come mai il campione pesi gallo UFC ci va giù pesante dilettandosi nella lotta casalinga con i ragazzi? Nonostante abbia iniziato i trattamenti meno di un mese fa, in questo video lo si può vedere impegnato in un’appassionata fase di grappling con l’amico e compagno di team, nonché ex peso leggero UFC, Danny “Last Call” Castillo (17-10). Voci sulla sua presunta perseveranza in questa disciplina erano già circolate nelle scorse settimane scorse.

Non ci sembra propriamente l’idea del secolo. Prima di iniziare le iniezioni di Regenokine e sottoporsi ad un trattamento con cellule staminali (come già accaduto al tennista Rafael Nadal nel passato recente), “No Love” non aveva certo fatto mistero di come il precedente trattamento effettuato per il medesimo problema alla schiena fosse risultato inefficace.

È dunque lecito supporre che questo fosse dovuto ad una prematura ripresa degli allenamenti, oppure si era ubriacato e messo a fare wrestling con i membri del Team Alpha Male? Gli va comunque riconosciuto che nonostante le precarie condizioni fisiche e l’evidente differenza di stazza e peso pare aver amministrato bene la pratica Castillo, che per la cronaca non combatte dal Dicembre 2015. Meglio sorvolare su certe battute presenti nel video.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *