Dana White spiega come ha assegnato il punteggio nel controverso Silva vs Brunson

Una delle decisioni che hanno attirato più critiche ad UFC 208 è stata quella che ha visto Anderson Silva trionfare per decisione unanime su Derek Brunson.

“The Spider” ha vinto per decisione unanime, ma molti appassionati e lo stesso Brunson, hanno avuto la sensazione che verdetto dovesse andare in direzione opposta.

634818490.jpg

Anche Dana White ha detto la sua, ai microfoni di FOX Sports 1  nel post-fight show:

Io avevo Brunson. Credevo fossero un round pari dopo i primi due, ho dato il terzo a Brunson.

Silva nella conferenza stampa post evento, ha dichiarato di aver percepito di aver vinto due round su tre.

L’americano ovviamente ha dissentito, e poco dopo il match ha sfogato tutta la sua frustrazione tramite un canale radiofonico, spiegando come a suo parere avesse surclassato il più grande di ogni tempo, solo per vedersi rubare la vittoria dai giudici di New York. La vittoria di Silva ha riaperto un ciclo chiuso ormai dal lontano  Ottobre 2012, dopo la vittoria su Stephan Bonnar ad UFC 153.

Brunson mi ha mandato un messaggio – ha continuato White – Era ovviamente molto deluso, mi ha detto che questo è il modo in cui supporta la sua famiglia, e che non potrà avere il proprio bonus quando sente di aver vinto il match. Ma questa è una di quelle cose che ripeto sempre, se non vuoi avere discussioni coi giudici, non lasciare il match nelle loro mani. Non ha niente a che vedere con me. Puoi mandarmi tutti i messaggi possibili, posso essere dispiaciuto per te, ma non ha nulla a che vedere con me. Devi battere il tuo avversario e anche i giudici, sfortunatamente. È così che funziona.

Questa nel dettaglio la scorecard con i punteggi assegnati dai giudici dell’incontro: Doug Crosby, Eric Colon e Derek Cleary. Come potete vedere sono 3 differenti visioni del match.

silva10-0-0

 

A cura di Giovanni Bongiorno

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *