Top 5 kicker in UFC

Voglio fare una doverosa premessa prima di iniziare questa classifica. Innanzitutto che questa classifica tiene in considerazione soltanto quello visto in UFC (dunque niente Cro Cop che le cose migliori in questo senso le ha fatte altrove), si basa sull’efficacia più che sulla spettacolarità e privilegia ovviamente quanto è stato fatto piuttosto che il potenziale di un determinato fighter. Buona lettura.

5. Carlos Condit

Paradossalmente è stata la scelta più difficile, molti erano i fighter che meritavano un posticino in questa classifica e il dubbio su chi dovesse essere l’ultimo mi ha attanagliato per diversi giorni. Alla fine ho scelto Carlos Condit e i motivi sono stati molteplici
La frequenza dei suoi leg kick è fastidiosissima per qualunque avvesario, ma riguardo ai calci il bagaglio tecnico di Condit va ben oltre quelli alle gambe.
Una delle sue peculiarità è quella di usare alla perfezione i calci all’interno di combinazioni di due o tre colpi. Nelle due GIF sottostante ne abbiamo due esempi: guardate con quale fluidità e con quale velocità le sue combinazioni vanno a segno, la seconda in particolare è qualcosa di meraviglioso: jab, leg kick mancino e poi a chiudere la sequenza l’high kick destro praticamente quasi impossibile da intercettare perché i colpi che lo precedono lo rendono estremamente imprevedibile.

https://media.giphy.com/media/IlPXqK6QulG4E/giphy.gif  https://media.giphy.com/media/Q4SOiOkbzxZKw/giphy.gif

Un altro calcio che ama tantissimo utilizzare è il front kick, guardate con quale precisione impatta il volto di Johny Hendricks nella GIF a sinistra ma può trovare soluzioni “volanti” come quella che vediamo ai danni di Rory MacDonald.

  https://media.giphy.com/media/AukbxFTizEhnW/giphy.gif  https://media.giphy.com/media/zJHh8GEZi34as/giphy.gif

Ho scelto Condit dunque per la sua pulizia tecnica, la fludità delle sue sequenze e l’imprevedibilità dei suoi colpi oltre che per il suo volume; è impressionate il numero di leg kick che mette a segno in un match e la costanza con la quale martella i suoi avversari (ne ha messi una valanga in particolare nei match contro Robbie Lawler che contro Nick Diaz). Non ne siete persuasi? Credete che qualcun altro meritasse più di lui? Allora guardatevi fino allo sfinimento l’high kick con il quale andò ad un soffio dallo strappare la cintura a George St. Pierre a UFC 154  e se ancora non vi siete convinti mi dispiace perché i miei argomenti sono davvero finiti.

https://media.giphy.com/media/ePtN8sDn3qP84/giphy.gif


4. Lyoto Machida

Con uno stile che deriva dallo shootokan karate i suoi colpi sono spesso finalizzati al KO, sono caraterizzati da una potenza spaventosa e perfetti quanto a precisione ed esecuzione tecnica. Sono tre le finalizzazioni ottenute da Machida mediante i calci in UFC.
Finta tantissimo, muove le mani per disorientare il suo avversario, calcola alla perfezione le distanze e poi parte per uno dei suoi notori blitz, fulminanti e spesso decisivi.
Nella GIF a sinistra lo vediamo mandare Knockout Mark Munoz con un micidiale high kick. Guardate con quanta abilità gli “prende il tempo” e con quale eleganza e freddezza gli si avvicina senza sferrare il colpo con la strordinaria lucidità che lo contraddistingue. Infine l’inchino. Poesia.

https://media.giphy.com/media/GEDmjA6Ied2De/giphy.gif  https://media.giphy.com/media/JTfA0EOz2LEeQ/giphy.gif

Usa tantissimo i calci Machida, meno i calci alla gambe (perché è un fighter con un basso volume di colpi e quando colpisce lo fa quasi sempre alla ricerca di un colpo risolutore), molto più spesso quelli al corpo. Anche lui ama sferrarli all’interno di una combinazione e il loro impatto può essere devastante. Nelle GIF qui sotto lo vediamo usare il body kick per aprire una sequenza (a sinistra contro Kazuhiro Nakamura e Rashad Evans, a destra contro Dan Henderson e Phil Davis).

https://media.giphy.com/media/c5P5dMBbp9bvG/giphy.gif  https://media.giphy.com/media/4huavw9YhCN2w/giphy.gif

Ho voluto tenere questo capolavoro per ultimo. Il Crane kick ai danni di Randy Couture a UFC 129, uno dei colpi più spettacolari nella Storia delle MMA, sembra una danza se non fosse per Randy che crolla all’istante come colpito da un cecchino.

https://media.giphy.com/media/zSHMl4xeMTW5q/giphy.gif

3. Anthony Pettis

Il suo recente declino non può e non deve farci dimenticare chi è stato Anthony “Showtime” Pettis. Nessuno ha mai avuto la creatività e la fantasia di “Showtime”.
Pettis ha fatto cose che gli altri fighter non si sono mai nemmeno sognati.
Qui possiamo vedere due knockout ottenuti consecutivamente e rispettivamente contro Donald Cerrone (a sinistra) e contro Joe Louzon. Osservate la sua posizione perfettamente eretta e immediatamente pronta per il ground and pound, è un capolavoro stlistico.

https://media.giphy.com/media/GKv7xi6l1KQE/giphy.gif  https://media.giphy.com/media/6RUVMiAMTVBw4/giphy.gif

Ma è la moltitudine di colpi di Pettis ad essere straordinaria, alcuni eseguiti addirittura utilizzando la gabbia come trampolino (ne abbiamo un esempio nella GIF a destra contro Clay Guida), basti pensare all’epico ma non isolato Showtime kick (che dovrei far finta di non conoscere in questa classifica che tiene conto solamente dei match disputati in UFC ma al quale è praticamente impossibile non far riferimento).
Sempre nella GIF a destra possiamo anche vedere un calcio (quello ai danni di Donald Cerrone) che deriva dal suo background nella capoeira, con la mano al suolo a fare da perno.
Nella GIF a sinistra vediamo invece la violenza inaudita dei suoi body kick sempre ai danni di Ben Henderson. Velocità, elasticità, creatività, un mix davvero devastante.

https://media.giphy.com/media/WqPTY4FqgzXG/giphy.gif  https://media.giphy.com/media/o7u781tRgtbna/giphy.gif

2.Stephen “Wonderboy” Thompson


Thompson, ha iniziato prestissimo a praticare il Karate e questo background ne influenza  fortemente lo stile. I suoi calci si avvalgono della sua guardia molto laterale e del suo eccelso footwork ma anche e soprattutto di una tecnica cristallina, Non lo si vede tantissimo usare i leg kick, mentre all’occorrenza usa benissimo i middle kick ma è con i calci alla testa che fa cose sontuose come questa nella GIF a sinistra.

https://media.giphy.com/media/YtgR6cY2dV5pm/giphy.gif  https://media.giphy.com/media/Xf5rwaOirn8Yw/giphy.gif

I suoi movimenti velocissimi ed estremamente aggrazati danno una sensazione di leggerezza eccetto a chi viene colpito. La loro fludità è davvero sensazionale e le sue gambe così lunghe (41″) gli permettono di andare a bersaglio da distanze quasi impensabili (guardate nella GIF in basso a sinistra, Hendricks pensa di essere distante a sufficienza, Thompson lo fa ricredere).
Sono precisi più che potenti ma fulminei e imprevedibili. Ne esegue moltissimi tipi come lo Spinning High kick con il quale ha messo KO Jake Elleberger (che prima del loro match ironizzò sul suo background nel Karate),i front kick (anche al corpo, qui ne vediamo un paio rifilati a Rory MacDonald) ma anche colpi che si vedono più raramente come gli Axe kick (calcio ad ascia).

https://media.giphy.com/media/lYH1meffBJpV6/giphy.gif  https://media.giphy.com/media/xo7UpLOPxHlKM/giphy.gif

1.Edson Barboza

A mio parere nessuno nella storia della UFC è arrivato allo strapotere che Barboza ottiene con i suoi calci. Per varietà, potenza, pulizia tecnica, imprevedibilità  secondo me sono i migliori visti in UFC. Ho parlato di varietà in primis proprio perché Barboza sa essere devastante colpendo alle gambe, al corpo e alla testa. Questo li rende innanzitutto molto imprevedibili ma anche molto complessi da arginare.
Inizierò dai leg kick. Barboza ha finalizzato per ben tre volte in carriera un avversario con i suoi calci alle gambe. Marcelo Giudici nel match che precedette il suo esordio, (Mike Lullo il match successivo, appunto il suo esordio a UFC 123 e infine Raffaello Oliveira a UFC 162 ed è l’unico fighter nella storia UFC a vantare due finalizzazioni in questo modo.
Ciò non basta però a spiegare quanto possano essere efficaci, nella sua ultima apparizione  contro Melendez (ma potremmo citarne moltissime altre)  ad esempio sono stati devastanti, limitano drasticamente il footwork avversario permettendogli quindi sia una migliore elusività che una maggiore efficienza negli attacchi.

giphy (18).gif  giphy (20).gif

I calci al corpo di Barboza, anche nella variante spinning back kick sono, come i leg kick, di una potenza sovrumana. Ha finalizzato Evan Dunham che si è accartocciato su se stesso per la violenza del suo body kick, ma in generale li usa tantissimo (ne abbiamo visti tanti  nei recenti match sia contro Anthony Pettis che contro Paul Felder). La loro espolsività pazzesca li rende davvero un fattore. Nella GIF a destra vi do un assaggio di cos’è lo spinning heel kick di Barboza.

giphy (21).gif  https://media.giphy.com/media/PEaNTQHFEFiAE/giphy.gif

Qui invece trovate il più famoso, il più incredibile. Un’esposività sovrannaturale, una pulizia tecnica pazzesca, il timing esatto. Uno dei knockout più spettacolari della Storia delle MMA.

https://media.giphy.com/media/Scwv9yQpuR1EQ/giphy.gif

Menzioni speciali

Se si decide di fare una classifica che tiene conto soltanto dei 5 migliori kicker nell’arco della seppur non lunghissima Storia UFC è chiaro che alcune esclusioni eccellenti diventino necessarie. Sono sicuro che riuscirete a perdonarmi.

Jose Aldo

I leg kick di Aldo sono di una potenza sovrumana. Anche qui il fattore determinate è l’esplosività. Li carica moltissimo e quando impatta fa danni davvero importanti.

https://media.giphy.com/media/ofbXOuVxgucrm/giphy.gif

Anderson Silva

Lo so, vi starete chiedendo con quale coraggio ho escluso Anderson Silva dalla mia personale classifica. Il fatto è che credo che le cose migliori Silva le abbia fatte con il counterstriking, le ginocchiate (anche volanti), il pugilato, l’elusività; ma nel momento forse più decisivo della sua carriera, quando questa era nel suo massimo splendore e contro un avversario all’epoca pericolosissimo, ha deciso di fare questo. Un front kick eseguito con una fluidità che solo “The spider” poteva avere.

https://media.giphy.com/media/uBoyUzs5GeRJS/giphy.gif

Jon Jones

Gli oblique kick che Jones utilizza con ottimi risultati grazie sopratutto alla lunghezza dei suoi arti sono davvero una spina nel fianco per qualsiasi avversario; inoltre Jones ha un’altissima frequenza di calci, in particolare al corpo che lo aiutano spesso a tenere a distanza il proprio avversario.

Yair Rodriguez

Ho reputato fosse ancora presto perché “Pantera” venisse premiato con un posto nella Top 5 considerando che ha soltanto 24 anni, ma menzionarlo è doveroso visto che è destinato ad entrarci. Fantasioso, sfrontato, tecnico come pochi sta facendo vedere davvero cose strabilianti come quelle che potete vedere qui sotto. Lustratevi gli occhi.

https://media.giphy.com/media/nCV5waF81aIKI/giphy.gif  https://media.giphy.com/media/MNTgULtnNPlm/giphy.gif

Qui si conclude la mia personalissima e dunque discutibile classifica. Ora tocca a voi. Fateci sapere la vostra!

Gianluca Faelutti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *